ASTROLOGIA, GLI ELEMENTI TERRA E FUOCO

L’altra coppia di elementi da trattare è: Terra e Fuoco.

La Terra è in correlazione alla funzione della sensazione e il tipo Terra: Toro, Vergine e Capricorno, è generalmente descritto come efficiente, pieno di buon senso, ben organizzato, ‘realista’e amante della buona condizione sociale. E’ a proprio agio con il suo corpo e generalmente è in buona salute perché è in grado di esprimere direttamente i suoi desideri fisici, sa amministrare bene il denaro e anche le responsabilità. Si esprime splendidamente quando si abbina al pensiero o al sentimento, producendo personalità piene di carisma. Le sue potenziali carenze sono date da un’eccessiva enfatizzazione della sensazione unita all’intuizione inferiore, per esempio il Toro è noto per certe sue dogmatiche ristrettezze mentali, la sua possessività ‘territoriale’ e la sua tendenza a ridurre le più sottili e complesse esperienze della vita; la Vergine si perde nei dettagli senza rendersi conto che qualcun altro può anche apprezzare un po’ di caos nella propria vita; e il Capricorno ha la reputazione di giustificare con tranquillità i mezzi con il fine e di modellarsi in modo tale di godere della condizione sociale senza sacrificare nulla di sé. Il tipo Terra eccelle nella valutazione dei fatti e della realtà oggettiva ma come funzione inferiore ha un’intuizione piuttosto primitiva.

Il tipo Terra ha un’attrazione magnetica per il tipo Fuoco, in cui cerca ispirazione e vitalità e a cui in cambio, dona forma e stabilità.

L’elemento Fuoco, l’Ariete, il Leone e il Sagittario, è il più difficile da definire in quanto è difficile definire l’intuizione. Jung descrive l’intuizione in questi termini:< L’intuizione è per lo più un processo inconscio. Essa non è mera attesa o visione, ma un processo attivo e creativo che mette nell’oggetto proprio tanto quanto ne toglie>. Il tipo Fuoco sente la necessità di riconnettere a livello profondo le proprie esperienze, a significati archetipici o mitologici sfumando un po’ il confine tra leggenda e realtà e riuscendo così, spesso, a realizzare grandi imprese ed avventure. Il fuoco è interessato al futuro e al suo inesauribile potenziale. Anche attraverso l’arte egli può creare una realtà che estrae l’essenza dall’esperienza quotidiana trascendendo i limiti del tempo storico in cui vive. A queste insolite virtù si associano difetti ben noti nella tradizione astrologica: l’Ariete ha la reputazione di un individualismo poco moderato con la tendenza a combattere contro i mulini a vento; il Leone è famoso per il suo egocentrismo e una certa supponenza da figlio degli dèi; e il Sagittario è noto per il suo orrore per la routine e per il repentino disinvestimento alle promesse fatte. C’è inoltre la notevole tendenza per tutti e tre, a mettersi alla prova.

Il cuore del tipo Fuoco è leale, ma è leale a un ideale più che a un individuo. Deve imparare a capire il suo lato oscuro così da poter ancorare le sue visioni al mondo e costruire qualcosa di permanente.

Le schematizzazioni sopra descritte, unitamente a quelle precedentemente trattate, non esistono da sole, perché nessun individuo è composto di un solo elemento o da un’unica funzione psicologica, semplicemente in qualcuno ne predominerà una sulle altre. Talvolta una carta natale mostrerà una coppia di funzioni opposte, tipo aria-acqua o fuoco-terra, ciò indica una grande tensione per l’individuo che ne esprimerà una come dominante e l’altra come ‘inferiore’. I pianeti collocati nell’elemento ‘inferiore’ saranno potenti perché la loro energia intrinseca agirà a livello inconscio e rappresenteranno una criticità nella vita dell’individuo che sarà spinto con urgenza ad integrare tali energie. La carta del Cielo, in generale, mostra proprio la tensione che ognuno di noi ciascuno ha, nei confronti di ciò che deve esprimere e sperimentare, secondo le modalità indicate dai pianeti nei vari segni ed elementi.

Tags:

 

Autore:

Giornalista...e amante della letteratura e del simbolismo astrologico

Altri articoli di

 

1 Commenti

  1. bosco690 scrive:

    Adesso abbiamo una chiara visione delle caratteristiche astrali. chi è senza peccato scagli la prima pietra, credo che in pochi sono esenti da difetti…

Lascia un commento