RESTAURO: TRASFORMIAMO I MOBILI CON IL DECAPÉ E LO SHABBY CHIC!

Macché buttare via!? Trasformali in mobili Shabby Chic!

Poco tempo fa, una mia carissima amica e cliente mi ha chiesto:

“Vittorio ho due vecchi comodini che risalgono ai primi del’900, bruttarelli sai! Cosa ne pensi, li restauriamo? In seguito vorrei regararli, sempre che piacciano a mia figlia. Deve partorire e vorrei farle un regalo, ma le piaceranno? Tu che ne dici?”

Le ho risposto:

“Ascolta Luisa, tua figlia è giovane e non so se apprezzerà due comodini di non grande valore antiquariale, scuri, vecchiotti, anche perché sono impiallacciati. Piuttosto desidero consigliarti: sai cos’è lo Shabby Chic?

Non ne sapeva nulla, allora ho spiegato che è una delle tendenze più in voga.

Sopratutto i giovani, ma non solo loro, apprezzano questo tipo di finitura. Le spiego che letteralmente la tendenza si rifà al Decapé, all’usurato, al consumato, ma è sufficientemente gradevole ed elegante, insomma una via di mezzo tra rustico, provenzale e country opportunamente rivisitati.

Luisa mi ascolta con attenzione e mi ha detto: “Va bene Vittorio pensaci tu e falli in Shabby!”

Porto i due comodini in bottega, li pulisco, carteggio finemente, effettuo un trattamento antitarlo con sole sostanze naturali e atossiche, ricreo le cornici mancanti o rotte. Inizio la finitura, solo con una vernice chiara, naturale e atossica, e dopo l’asciugatura comincio a “consumare” la coloritura appena eseguita usando la tecnica che prevede di asportare finemente il colore secondo logica. Si tratta di farlo di più vicino agli spigoli e alle maniglie dei cassetti e meno nelle zone dove c’è minor contatto.

Alla fine, visto che non amo adoperare vernici sintetiche per ridurre i rischi di salute nei miei confronti, ma soprattutto dei miei clienti, realizzo una finitura di fissaggio a cera d’api vergine.

Luisa è rimasta di stucco e sua figlia ha apprezzato moltissimo questi comodini Shabby! In questo modo si può riutilizzare qualsiasi mobile vecchio e renderlo gradevole, oltreché di tendenza, evitando anche di gettarlo nelle isole ecologiche per essere tritato e divenire trucioli o pellet.

Tags:

 

Autore:

Vittorio Tortora è il titolare di Portantica ditta individuale artigiana specializzata nel restauro,acquisto e vendita di: porte vecchie, porte antiche, portoni vecchi, portoni antichi. Laccatura a mano porte vecchie, laccatura alla Veneziana Porte Antiche, porte laccate, porte vecchie laccate, porte antiche laccate, porte dipinte, porte vecchie dipinte, porte laccate e dipinte, porte antiche dipinte, porte restaurate, porte rustiche, porte vecchie rustiche, porte antiche rustiche. Ante, antine, stipi a muro. Restauro porte, restauro porte in legno, restauro porte vecchie, restauro porte antiche, restauro portoni, restauro portoni in legno, restauro portoni vecchi, restauro portoni antichi. Tutti gli interventi di restauro, falegnameria, finitura ed antitarlo vengono realizzati impiegando solo sostanze naturali ed atossiche. Finitura Decape' (Shabby Chic) per porte vecchie.Porte vecchie ed antiche per chiusura Cabine Armadi. Doratura a foglia d'oro. Consigli gratuiti per la collocazione, trasformazione, finitura ed arredo con porte e portoni vecchi ed antichi.

Altri articoli di