GIANCARLO PAOLI E SGN: SANDALI P/E 2012

Quando una scarpa sa raccontare la storia di chi la indossa ed è in grado di rispondere  perfettamente alle esigenze  di una donna contemporanea, dinamica ed eclettica, che vuole comfort senza rinunciare alla femminilità in tutti i momenti della giornata; quando sotto al più sobrio degli abiti quella scarpa fa la differenza e non ti fa passare inosservata, allora ci troviamo davanti non ad un banale accessorio, ma ad una vera perla di designGiancarlo Paoli tutto questo lo sa.


Non di rado i suoi modelli conquistano le pagine patinate dei più famosi fashion magazines. Un’azienda che ha il suo showroom nel cuore di Milano, ma che nasce nelle Marche, regione nota per la sua tradizione calzaturiera, è un vanto del made in Italy.
L’ esempio di come si possa coniugare il “saper fare bene” ereditato dal passato con la massima attenzione verso il futuro: la ricerca stilistica, l’innovazione di forme e materiali, il saper anticipare e realizzare le tendenze di moda internazionali.
Il risultato è, nel presente, un prodotto di altissima qualità e di oggettiva bellezza, con un rapporto qualità/prezzo ideale. Per questo è un brand molto amato dalle donne, le muse ispiratrici e le destinatarie finali delle sue splendide scarpe e borse.

La nuova collezione primavera-estate 2012 è l’ultimo capolavoro di Giancarlo Paoli.
Interpreta in modo impeccabile tutte le tendenze previste per la bella stagione:
vediamo quali sono, attraverso alcuni dei suoi modelli.

Un ciclamino in piena fioritura, ecco cosa ricordano questi superbi sandali in vellutato suede,  viola intenso color-block, tacco e plateau compresi. Il gioco di intrecci conferisce sensualità al collo del piede, la raffinatezza dei particolari di questo modello sta soprattutto nelle applicazioni floreali: petali sovrapposti alla caviglia e un grande fiore sulla punta. Davvero trendy.

Le amanti delle ballerine troveranno irresistibile questo modello originale e romantico,
coloratissimo come un gelato, infatti la palette cromatica si declina in quattro nuances moda: arancio, fuxia, rosso e naturale. La lavorazione ad intreccio, come fosse ad uncinetto, finisce a punta in un decoro prezioso composto da un fiocco con delle gemme applicate, ton sur ton o a contrasto.

Un sandalo gioiello da gran sera. Tacco vertiginoso e plateau sono ricoperti dalla stampa serpente, must-have di stagione. Una cascata di gocce di luce scende sul collo del piede e termina con una pietra. Un modello importante protagonista del look,
che non necessita di abiti elaborati e bijoux: basta questo per essere mozzafiato!

Semplici, comodissimi, leggeri, piatti: non si può fare a meno dei sandali flat. Qui l’essenzialità delle linee e dei materiali dà tutt’altro che un effetto spartano. L’ estrema lucentezza della vernice a specchio color platino e gli strass luminosi che decorano i cinturini donano sensualità alle gambe abbronzate, di giorno e di sera.
Immancabili nella valigia delle vacanze, per un nude-look eccezionale.

Afrodite li avrebbe scelti: questi sono sandali da vera dea. Preziosi e ricercati, studiati per le occasioni speciali e, contemporaneamente, molto versatili. La pelle effetto “golden satin” a specchio, super tendenza del momento, è in una raffinatissima tonalità rosa cipria, che si fonde con la nostra pelle in un gioco intrigante di luci ed ombre valorizzato dal motivo pattern, che va a disegnare un tatuaggio ad alto tasso seduttivo sui nostri piedi.  Delicatezza ed eleganza in questa danza di ondulazioni avvolgenti che terminano in riccioli ed arabeschi floreali: espressione massima dello stile Rococò. Il tacco? Naturalmente a spillo e in acciaio.

I tronchetti spuntati sono la scarpa più adatta nel passaggio dall’ Inverno alla Primavera. Questo modello di ankle-boots peep toes non ci farà di certo rimpiangere gli stivali invernali: è incredibilmente bello per la particolarità dei ricami floreali intagliati, come in un pizzo antico.

Il dictat di stagione per abiti, scarpe e borse è: stampe e fantasie a volontà, soprattutto sauvage. Il motivo “snake” si presta a svariate rielaborazioni di di stile e colore.
Effetto rettile su una base testa di moro, interrotta dal viola del suede in un design meraviglioso e femminile, che sfina anche le gambe meno slanciate.

Un’altra influenza di stagione vuole le vernici bon-ton, lucidissime e in colori sgargianti, soprattutto nella gamma del rosso.
Questi sandaletti sono impreziositi da golosi petali bicolore.

Parliamo di tacchi. La moda della Primavera-Estate 2012 li vuole stilisticamente parte integrante  del resto della calzatura, non devono rimanere anonimi. Sono concessi in tutte le gradazioni di altezza: vertiginosi, a stiletto, a sigaretta o a rocchetto, la differenza stavolta è anche nella forma e nella larghezza. Massicci o sagomati, come vere sculture, rivestiti e non, decorati da cristalli, pietre, corde, petali, borchie.
Come in queste splendide zeppe ethno-chic.

Possono abbinarsi molto bene a questa borsa (Giancarlo Paoli Bags collection).

Intarsi preziosi per le chanel blu notte in suede, super sexy anche sotto i jeans.

Per ammirare l’intera collezione, vi invito a visitare il sito Giancarlo Paoli e mettere “mi piace” alla pagina Facebook per essere aggiornati su tutte le novità. Potete seguire il canale su Youtube. Le sue nuove collezioni sono distribuite nei migliori negozi della vostra città ed in vendita anche in alcuni web-store. Novita assoluta di questi giorni è l’apertura sul sito stesso dell’ outlet on-line: imperdibili occasioni di articoli fine-serie e di collezioni appena passate vi aspettano, meravigliose come sempre!
Come recitava Madamoiselle Coco Chanel: “La moda passa, lo stile resta”.

Tags:

 

Autore:

Amo scrivere, non solo di moda. Cool hunter per indole, semiologa per formazione. So anticipare e cogliere le tendenze, decifrare codici e linguaggi. Curiosa, ironica e creativa, leggo molto di tutto. Ho una passione per la stampa periodica, attuale ed antica, i magazine internazionali femminili e di life-style e la storia del costume. Vado pazza per le scarpe, amo gli animali e la natura, l'arte, il mare ed i viaggi. Mi occupo di formazione/educazione, comunicazione, marketing. Sono laureata in Lingue e Letterature Straniere e ho un master universitario in Editoria, Comunicazione e Relazioni Pubbliche Internazionali.

Altri articoli di

 

2 Commenti

  1. Alice Cristiano scrive:

    Furono il mio primo grande e assoluto amore. Un paio di stivali di Giancarlo Paoli per i quali bruciai in trenta secondi netti un mese intero di stipendio. Li ho usati per quattro anni. Una delle rare prove di fedeltà. Poi il mio cane ha mostrato la mia stessa propensione e me ne ha mangiato uno, tutto intero. Se il suddetto animale è ancora vivo è solo perché c’è qualcosa che amo uno po’ di più delle scarpe di quel genio.

    • Paola Pegolo scrive:

      :-) Alice, grazie per il tuo simpaticissimo commento. Ecco l’esempio di come le scarpe di Giancarlo Paoli possano essere protagoniste di una short story di vita vissuta. Comprendo pienamente: prima della mia passione per le scarpe, viene il mio amore per gli animali e per il mio cane ed i miei gatti! Per questo perdono le loro marachelle, saranno anche loro un po’ fashion victims?

Lascia un commento