LA LUNA E LA SUA SIMBOLOGIA

La Luna, che astronomicamente è il satellite naturale del nostro Pianeta, è da secoli considerata simbolo della femminilità, nonché della fertilità. La sua luce pallida, eterea, in contrapposizione a quella intensa e virile del Sole, suo simbolico sposo, ha sempre ispirato cantori e poeti per la sua delicata ineffabilità.

La rapida ciclicità della Luna, nella sua rotazione attorno alla Terra, coincide per durata al ciclo mensile femminile ed è questo uno dei motivi per i quali è sempre stata associata alla donna, in quanto si simbolo di trasformazione e di crescita

Inoltre controlla tutti i piani cosmici retti dalla legge del divenire ciclico : le acque, la pioggia, la vegetazione e la fertilità in generale.

La Luna, nel suo rapporto di dipendenza tra Terra e Sole, è dunque un simbolo di conoscenza indiretta, di passività feconda e di ricettività : è l’acqua rispetto al fuoco solare, yin rispetto allo yang, femminile in rapporto al maschile. Proprio per questa misteriosa e affascinante prossimità al mondo biologico ed umano, con l’espansione dell’immaginario simbolico collettivo che ispirandosi ad essa ha originato le più diverse metafore ed allegorie, la Luna ha assunto un ruolo di primo piano sul proscenio astrologico. Anche se metaforicamente collegata alla parte più primitiva dentro di noi, essa è latrice di una sensibilità che sa rivelare visioni nascoste e facoltà originali, altrimenti precluse a chi non si familiarizza con il mondo umido e freddo del buio della notte.

La Luna nel tema natale rappresenta l’archetipo della madre e, per estensione, la propria infanzia e le emozioni primigenie archiviate nella memoria. In ragione di tale collegamento con la memoria in senso lato, in alcune culture orientali e in certi filoni di studi esoterici la Luna è anche considerata, per il segno astrologico in cui è collocata e per gli aspetti angolari con altri pianeti nel Tema Natale, il pianeta Karmico per eccellenza, ovvero l’indicatore più accreditato di esperienze di vite precedenti e del retaggio emotivo che le esperienze del passato hanno lasciato in eredità alla persona.

Luna anche come governatrice del mondo dei sogni, in quanto collegamento tra l’uomo e i processi vitali ed universali di cui si ha memoria già in fase pre-natale. Si tratta dunque di un simbolo astrologico niente affatto banale, anche se apparentemente così familiare, e strettamente collegato alla capacità di intelligere.

La rapidità ciclica della Luna attorno al cerchio zodiacale è tale che la sua presenza in congiunzione agli pianeti, fa sì che questi si rivitalizzino, che attivino maggiormente la loro funzione, grazie all’intensità percettiva che le è associata e che permette una lettura più chiara di una dinamica astrale in corso. La simbologia di intuizione legata alla Luna, in astrologia, dipende infatti dalla sua capacità di afferrare in tempi molto brevi tutto ciò che si offre alla sua percezione.

La Luna è il complemento del Sole e non già il suo opposto: ciò significa che nella simbologia zodiacale sono entrambi strutture portanti dell’Io, sia pure con funzioni diverse. Se il Sole rappresenta l’energia attiva e positiva, la Luna regola le facoltà mentali agendo da filtro per in indirizzare in senso positivo o negativo le percezioni, in funzione dell’attivismo solare. Perciò anche un Sole collocato in modo splendido in una Carta del Cielo sarà comunque zoppicante se la Luna risulta ‘lesa’ da aspetti troppo dinamici con gli altri pianeti o con il Sole stesso.

In termini esoterici, la Luna rappresenta anche l’inizio, o la prima tappa fondamentale del cammino iniziatico della conoscenza che si compie percorrendo simbolicamente la Ruota dello Zodiaco. Oltrepassata la sua sfera, la visione cessa d’essere geocentrica per divenire virtualmente eliocentrica. Superati i confini istintuali e spontanei dell’ego e dei suoi specifici condizionamenti biologici ed ambientali rappresentati dalla Luna, si inizia il vero e proprio percorso planetario per divenire più che sé stessi, in un completo ri-orientamento delle proprie energie verso l’autoconsapevolezza, rappresentata simbolicamente dal centro del Sole o ‘Cuore del Sole’. Ma nulla avrebbe inizio se non ci fosse lei, la Luna – nutrice di ogni ciclo vitale.

Tags:

 

Autore:

Giornalista...e amante della letteratura e del simbolismo astrologico

Altri articoli di

 

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento