VERDURE A FOGLIA CONTRO IL TUMORE AL SENO

Sono le verdure a foglia – insalata, cicoria, bietole, spinaci – le più efficaci nel ridurre il rischio di tumore del seno. Lo rivelano i risultati dello studio Epic (European prospective investigation into cancer and nutrition study) cui ha partecipato anche l’Italia. È noto da tempo che frutta e verdura svolgono un ruolo preventivo importante contro molte malattie, anche aggressive, ma oggi si hanno informazioni più precise su quali sono i cibi migliori amici della salute.

Lo studio - 31mila donne sane, di età compresa tra i 36 e i 64 anni e di cui si conoscevano il tipo di dieta e lo stile di vita, sono state reclutate in cinque centri italiani e seguite con regolari controlli per più di dieci anni. «In questo campione così vasto – spiega Giovanna Masala che ha coordinato i ricercatori della sezione italiana – mille donne hanno sviluppato un tumore alla mammella». Grazie al confronto delle loro abitudini alimentari con quelle delle pazienti sane è stato possibile identificare gli alimenti anti-cancro. A fare da scudo protettivo contro l’insorgenza del tumore al seno sono state soprattutto le verdure a foglia sia quelle cotte che quelle crude. «Spinaci, cicoria, bietola, lattuga e tutta la famiglia di queste verdure – continua la  Masala – hanno protetto circa 30mila donne grazie alla loro ricchezza di antiossidanti che si concentrano sulle foglie». Nel caso delle verdure crude, si era aggiunto anche l’effetto salutare dell’olio di oliva extravergine con cui erano state condite.

(Continua a leggere)

Tags:

 

Autore:

La Fondazione Umberto Veronesi nasce nel 2003 allo scopo di sostenere la ricerca scientifica, attraverso l’erogazione di borse di ricerca per medici e ricercatori e il sostegno a progetti di altissimo profilo. Da sempre la Fondazione crede nell’importanza di diffondere i valori della scienza perché diventi subito patrimonio di tutti e modello di vita. Per saperne di più, visitate il sito http://www.fondazioneveronesi.it/

Altri articoli di

 

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento