RICETTA AL LIEVITO DI BIRRA PER PELLI IMPURE

Se soffrite di pelle impura, magari a tendenza acneica, un valido aiuto nelle vostre battaglie contro brufoli e punti neri potete trovarlo in un qualsiasi supermercato a 10 centesimi. È un piccolo cubetto dall’aspetto poco invitante ma capace di grandi magie. Sicuramente avrete capito che mi riferisco al lievito di birra.

Il lievito di birra è uno scarto della produzione della birra. Le proprietà della sua assunzione per bocca sono tantissime, mi limito qui a ricordare la straordinaria quantità di amminoacidi essenziali che contiene.

Il suo uso per la nostra pelle è meno noto ma non meno portentoso. Vediamo innanzitutto come procedere per preparare una maschera:

  • struccatevi (se necessario) e lavate il viso con un detergente delicato e acqua tiepida (per dilatare i pori e preparare la pelle ad assorbire al meglio gli attivi del lievito)
  • prendete un cubetto di lievito (mi raccomando, che sia lievito fresco, quello da banco-frigo, non quello secco in compresse!), spezzatelo e sbriciolate una metà in un bicchiere
  • aggiungete poche gocce d’acqua (mezzo cucchiaino, mediamente, è più che sufficiente) e iniziate a mescolare: non scoraggiatevi, dopo qualche istante, improvvisamente, si trasformerà in una cremina collosa
  • a questo punto, aggiungete poche gocce di olio extra-vergine di oliva (chi li possiede, può utilizzare olio di jojoba o olio di cocco o, per le più impavide, olio di neem)
  • spalmate sul viso, insistendo sulle imperfezioni ed evitando il contorno occhi e la zona intorno alle labbra
  • sciacquare con acqua tiepida dopo una decina di minuti o non appena i margini non inizieranno a seccare (tenendola in posa troppo, potrebbe risultare aggressiva)

Questa è una maschera davvero efficace. Provare per credere. Una volta sciacquata, il viso sarà visibilmente più luminoso e compatto e gli odiati brufoli scompariranno in tempi brevi.

Il lievito è ricchissimo di vitamine del gruppo B come la niacinamide che favorisce l’idratazione dei tessuti, ha effetti anti-aging per la promozione della sintesi del collagene ma, al contempo, favorisce la scomparsa dell’acne grazie alla sua capacità di inibire lo sviluppo dei microrganismi all’origine dei comedoni.

Se la piccola ma significativa presenza di zolfo aiuta la disinfezione della pelle, l’acido pantotenico lenisce i rossori e stimola la cicatrizzazione delle piccole lesioni della cute che spesso accompagnano la pelle impura.

Tutto questo, in un piccolo, sottovalutato, cubetto di lievito!

Tags:

 

3 Commenti

  1. Claudia Satta scrive:

    anche l’olio di argan al posto di quello d’oliva?

  2. [...] della chioma. Un validissimo aiuto per arrestare la caduta dei capelli è l’assunzione di lievito di birra che, per il suo contenuto di amminoacidi essenziali, sali minerali e vitamine del gruppo B, [...]

Lascia un commento