“ROSSO OLTREMARE” DI MANUELE FIOR

“Rosso oltremare” è il romanzo d’esordio in Italia di Manuele Fior, fumettista cesenate ormai universalmente conosciuto per la sua ultima fatica, Cinquemila chilometri al secondo.

Fin dalle prime pagine si capisce che la storia si svolge su due piani temporali differenti: da una parte troviamo Dedalo e Icaro che, rinchiusi nel celebre labirinto del Minotauro, trovano la via di fuga nel modo che noi tutti conosciamo; dall’altra c’è Fausto, un architetto moderno che si è invece perso in un altro labirinto, ben più intricato: quello della sua mente. Dietro il desiderio ossessivo di piegare il mondo intero alle rigide leggi della ragione si nascondono infatti veri e propri mostri interiori, annidati nelle pieghe più oscure della sua coscienza. Di fianco a lui la moglie Silvia, che attraverso un viaggio nel mito a metà fra il magico e l’onirico cercherà di aiutarlo a trovare la via d’uscita…

Il parallelismo fra le due situazioni può sembrare di facile comprensione, ma la cosa che a mio parere risulta più evidente già ad una prima lettura è che Fior lascia al lettore il compito di interpretare. L’autore mostra, ma non spiega. Il quadro che si compone tavola dopo tavola è un intreccio di immagini e frammenti decisamente poco affini ad uno svolgimento logico e reale; il racconto è un viaggio costantemente a metà fra ciò che è vero e ciò che è sogno, e il tipo di stile grafico scelto da Fior non aiuta certo a dissipare la nebbia che attanaglia il tentativo di una lettura razionale: ogni illustrazione è un inno all’espressionismo, con segni spessi e densi resi ancor più forti dall’uso di soli tre colori, il bianco della pagina, il nero della china e il rosso acceso che da vita alle forme. Il fascino del segno prende spesso il sopravvento sulla chiarezza espositiva, ma se in un primo momento questo può apparire come un difetto dal punto di vista narrativo, la scelta si rivela invece azzeccata e accattivante, poiché in piena corrispondenza con l’atmosfera che scaturisce dal fumetto, Fior lascia anche al lettore l’onore di sentirsi parte di un sogno, e allo stesso tempo l’onere di trovare l’uscita all’intricato labirinto che è l’opera. Decisamente un bell’esordio.

Editore: Coconino Press – Pagine: 144 – Colori – Prezzo: €16

Tags:

 

Autore:

Altri articoli di

 

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento