• BULLISMO: UNA CONDANNA PER VITTIME E CARNEFICI

    BULLISMO: UNA CONDANNA PER VITTIME E CARNEFICI

    Le conseguenze del bullismo non spariscono con l’età. Non sempre, almeno. E stupisce apprendere, da una delle ricerche americane di più lungo periodo, che preoccupanti “conseguenze” persistono pure in chi fa il bullo, non solo in chi subisce. Tra i ragazzini (e ragazzine) che perseguitano i coetanei una volta adulti si riscontrerà, infatti, una percentuale quadruplicata di disturbi da personalità […]

    continua »

     
     
  • LAVORO: SE HAI POTERE, SEI MENO STRESSATO

    LAVORO: SE HAI POTERE, SEI MENO STRESSATO

    Il potere non logora. Noi italiani lo sapevamo già: ce l’aveva detto (e dimostrato) Andreotti, ma ora la conferma viene dalla scienza e precisamente dall’autorevole Università di Harvard: più si ha potere e meno si soffre di stress. Un gruppo di ricercatori guidati dalla dottoressa Jennifer Lerner ha smentito l’impressione comune che avere più responsabilità e più impegni alla lunga faccia […]

    continua »

     
     
  • DEPRESSIONE IN GRAVIDANZA: COME RICONOSCERLA E CURARLA

    DEPRESSIONE IN GRAVIDANZA: COME RICONOSCERLA E CURARLA

    Dicono che le donne in gravidanza sono più felici, anche più attive. Per me, invece, è stato l’inferno. Avevo già sofferto di depressione anni prima. Sono rimasta incinta a 24 anni, mi preparavo a un’attesa felice, invece…. Cercavo di nascondere i miei pianti ‘immotivati’. Alla fine ne sono venuta fuori (e ho scritto qui la mia storia), ma ancora mi domando perchè […]

    continua »

     
     
  • STRESS POST-TRAUMATICO: COME SI VIVE DOPO UN TERREMOTO

    STRESS POST-TRAUMATICO: COME SI VIVE DOPO UN TERREMOTO

    Nel terremoto dell’Emilia per ora nessuno risulta colpito dal disturbo da stress post-traumatico (Dspt), quella patologia psichiatrica che nasce dai grandi traumi e che, non curata, insegue ancora qualche italiano gambizzato dal terrorismo 30 anni fa o i famosi veterani Usa del Vietnam. «Ma non risulta soltanto perché questo disturbo si struttura da 3 a 6 mesi dopo il trauma e il nostro terzo […]

    continua »

     
     
  • QUANDO ESTATE VUOL DIRE DEPRESSIONE

    QUANDO ESTATE VUOL DIRE DEPRESSIONE

    Esiste il Christmas Blues, quella depressione – vera – che prende all’avvicinarsi del Natale: tutti sono felici, tutti hanno progetti per il gran giorno e per  le altre feste, tutto luccica di luci e di carte colorate e noi, noi ci sentiamo esclusi dalla Festa, messi in un angolo (dalla vita vera o dalla psicologia) e affondiamo nell’atmosfera melmosa del […]

    continua »

     
     
  • AFFIDAMENTO CONGIUNTO: ATTENZIONE A NON RICATTARE I FIGLI

    AFFIDAMENTO CONGIUNTO: ATTENZIONE A NON RICATTARE I FIGLI

    Che triste pasticcio. I genitori separati sono ancora pieni di rancore e di dolore, ma dovrebbero essere così bravi da gestire al meglio l’affidamento congiunto dei figli, introdotto nel codice civile con la legge n.54 dell’8 febbraio 2006. I figli hanno diritto a passare del tempo con entrambi i genitori, e spesso un giudice decide il calendario nei minimi particolari. […]

    continua »

     
     
  • LA NUOVA SINDROME DELL’ERA DIGITALE: LA NOMOFOBIA

    LA NUOVA SINDROME DELL’ERA DIGITALE: LA NOMOFOBIA

    «Pensare di perdere il telefonino, restando disconnessi dal proprio mondo di relazioni? Una tragedia» Lo psichiatra Claudio Mencacci, direttore del dipartimento di neuroscienze dell’azienda ospedaliera Fatebenefratelli di Milano, parla di una nuovissima sindrome, la «nomofobia», abbreviazione del termine coniato in Gran Bretagna (no mobile phobia)  per indicare appunto il terrore di smarrire il  cellulare. I sintomi sono drammatici: «Giramenti di […]

    continua »

     
     
  • LA DEPRESSIONE: UN MALE OSCURO

    LA DEPRESSIONE: UN MALE OSCURO

    Svegliarsi la mattina, con gli occhi ancora chiusi… aver voglia solo di rimanere là… immobili, al riparo da tutto, al riparo dalla vita… sentire di non farcela, sapere di dover farcela… sensi di colpa… pensare che se non ci si fosse proprio svegliati sarebbe stato più semplice… pensare di sparire, tanto nessuno soffrirebbe per l’assenza… sentire dentro un vuoto che […]

    continua »

     
     
  • RESILIENZA: QUANDO LE AVVERSITÀ FANNO CRESCERE

    RESILIENZA: QUANDO LE AVVERSITÀ FANNO CRESCERE

    Sei resiliente? Molti non capiranno la domanda. Ma in psicologia si parla sempre più spesso di questa relativamente nuova facoltà: la resilienza. Si può  definirla come la capacità di mantenere o di recuperare il proprio equilibrio psichico quando esposti ad un serio evento avverso (come una grave malattia o un trauma ), trasformando tale evento in un’occasione di crescita personale. […]

    continua »

     
     
  • ANORESSIA: RICONOSCERLA SUBITO SI PUÒ?

    ANORESSIA: RICONOSCERLA SUBITO SI PUÒ?

    Allarmante è il dato emerso dalla ricerca condotta da alcuni esperti dell’ Ospedale Niguarda di Milano, dove si trova uno dei centri più importanti d’Italia per la diagnosi e la cura dei disturbi alimentari. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Leggo.it nell’articolo “Anoressia, una paziente su quattro arriva tardi alle cure”. Come è già ben evidenziato dall’articolo, […]

    continua »