• GLI UOMINI E LA REGOLA DEL COMANDO

    GLI UOMINI E LA REGOLA DEL COMANDO

    La regola dell’amico non sbaglia mai. Come quella del “chi comanda”. Parafrasando un esponente di spicco della letteratura musicale del ventesimo secolo, Max Pezzali, “se sei amico di una donna non ci combinerai mai niente”. E se sei una donna che comanda, pure. Ti tocca in dono la stessa sorte. L’uomo c’ha bisogno di detenere lo scettro del potere. Un [...]

    continua »

     
     
  • QUESTI ANNI A VAPORE

    QUESTI ANNI A VAPORE

    “Come i treni a vapore come i treni a vapore di stazione in stazione e di porta in porta e di pioggia in pioggia e di dolore in dolore il dolore passerà”. Come treni sono passati questi anni. Alcuni in orario, altri in ritardo annunciato, altri ancora in ritardo imprevisto. E c’era sempre qualcuno ad aspettarli oltre alla linea. Qualcuno infastidito, [...]

    continua »

     
     
  • PRINCIPI, FAVOLE E BUGIE

    PRINCIPI, FAVOLE E BUGIE

    Di favole ce ne hanno sempre raccontate tante. Dalla favola dell’amor che esiste e duraturo resiste alle degenerazioni postmoderne che magari di amore più non parlano ma sempre di fregnacce ci riempiono il cranio. Dalla fedeltà coniugale alla scopata procreatrice. Dall’eliminazione dell’Ici alla regolarizzazione dei flussi migratori Ci hanno svezzati immergendoci nelle atmosfere sentimental–lungimiranti che traviano cervello e raziocinio a [...]

    continua »

     
     
  • UN INCUBO CHIAMATO REALTÀ

    UN INCUBO CHIAMATO REALTÀ

    Ore 5 a.m. Apro la porta di casa, scarpe in mano e trucco “non c’è ma -non si sa come- si vede pure troppo”. Rovescio carne, ossa e vesciche in corridoio e arranco fino al miraggio post lavorativo, quello strano oggetto chiamato materasso. Ortopedico, doghe in legno e sindrome da abbandono. Inciampo, nell’ordine, in un casco da ciclista, in una [...]

    continua »

     
     
  • SUPERARE UN ABBANDONO A TRENT’ANNI: FACILE COME DIGERIRE UN KEBAB DOPO LA MEZZANOTTE

    SUPERARE UN ABBANDONO A TRENT’ANNI: FACILE COME DIGERIRE UN KEBAB DOPO LA MEZZANOTTE

    A quest’età digerire un abbandono è decisamente più difficile di quanto non lo fosse appena cinque anni fa. E il motivo è molto semplice. L’apparato sentimentale funziona come quello digerente. Fino a quota 25 resisti a tutto. Al kebab prima di andare a dormire, bevi chupiti nel peggiore bar del quartiere insieme ai peggiori avventori della regione fino alle cinque [...]

    continua »

     
     
  • COMPLEANNI, IRONIA E MESSAGGI (NON TROPPO) SUBLIMINALI

    COMPLEANNI, IRONIA E MESSAGGI (NON TROPPO) SUBLIMINALI

    Per il mio compleanno mia madre mi ha regalato una terapia dimagrante in un centro di diagnosi e cura dell’obesità. Ho accettato, perplessa, onde evitare recriminazioni di sorta sul “non ti va mai bene niente”. Volevo perdere un paio di chili eliminando l’alcol in eccesso e mi trovo ingabbiata in un’associazione a delinquere legittimata da una laurea in medicina. Dieta [...]

    continua »

     
     
  • LA PERFEZIONE NON ESISTE (FORSE)

    LA PERFEZIONE NON ESISTE (FORSE)

    Un perizoma leopardato con una scritta di paillettes rosa fucsia: “Perfect Moment”. L’ho avvistato, afferrato, portato alla cassa. Il tutto in un millesimo di secondo di trance estatica. E al momento di pagare, lo ammetto, un po’ mi sono vergognata. Ma, d’altra parte, il trash è il mio mestiere. E la mia innata predisposizione. Adesso però mi trovo con un [...]

    continua »

     
     
  • UNA VITA FELICE CON POCO PIÙ DI CENTO EURO: È IN VENDITA SU GROUPON

    UNA VITA FELICE CON POCO PIÙ DI CENTO EURO: È IN VENDITA SU GROUPON

    È diventata la mia ossessione. Più di Roberto Baggio nell’infanzia e più del tonico antibrufoli nell’adolescenza. Ogni mattina, appena arrivata in redazione, la prima cosa che faccio è aprire la mail. Mi viene la tachicardia e mi sudano le mani, esattamente come davanti ad un paio di scarpe di Laboutine. Ed eccola lì, la finestra sul paradiso. Che si apre [...]

    continua »

     
     
  • SAN VALENTINO A VERONA: IDIOSINCRASIE E CUORI LUCCICANTI

    SAN VALENTINO A VERONA: IDIOSINCRASIE E CUORI LUCCICANTI

    Ci risiamo. È febbraio anche quest’anno. Il mese che temo di più in assoluto, più di giugno (prova bikini) e più di settembre (effetti del fallimento della prova bikini). Il mio timor panico risale all’età di otto anni quando un mio spasimante cercò di uccidermi picchiandomi selvaggiamente con una scatola di Baci Perugina. Non li volevo accettare, questo è il [...]

    continua »

     
     
  • L’ARS AMANDI E IL DELITTO SENZA COLPEVOLI DELL’EROS

    L’ARS AMANDI E IL DELITTO SENZA COLPEVOLI DELL’EROS

    Situazione topica. Attori: tu e lui. Locus comissi delicti: una casa nella migliore delle ipotesi. Una Smart nella peggiore. Un divano, un letto. Agenti esterni: magari qualche bicchiere di vino o qualche sostanza psicotropa disinibente. Minimo comune denominatore: l’attrazione sessuale. Circostanza aggravante (dell’attrazione sessuale): lui è da mesi che tenta la strategia più appropriata per circuiriti. Non perde occasione per [...]

    continua »